“Un passo avanti fondamentale per dare spazio ad uno stadio avveniristico. Un impianto provvisorio che però consentirà l’avvio dei lavori della nuova struttura. Abbiamo necessità che il Cagliari possa avere presto uno spazio moderno e accogliente per i tifosi. Basta parole, però. Si metta un freno alla burocrazia e alle lungaggini. Ora si passi ai fatti, con l’inizio delle opere per la costruzione del nuovo Sant’Elia”.

E’ quanto dichiara il consigliere regionale Edoardo Tocco (FI), già componente dell’aula di Palazzo Bacaredda, sull’approvazione della variante per la costruzione dello stadio provvisorio nei parcheggi davanti ai distinti. Il rappresentante degli azzurri non può che essere soddisfatto per il via libera al provvedimento. “Sin dalle passate consiliature ci siamo mossi per dare alla squadra rossoblù un complesso sportivo che potesse riportare i tifosi allo stadio – conclude Tocco – seguendo il copione dello Juventus Stadium e del Dacia Arena di Udine. Un impianto da vivere non solo per il calcio, ma anche nel tempo libero, con spazi alternativi e strutture per altri sport. Auspichiamo che con l’approvazione del progetto ci possa essere l’accelerata decisiva per la costruzione della nuova casa del Cagliari. E’ necessario che la struttura possa essere integrata con il quartiere, dando lustro all’immagine del capoluogo isolano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *