di Ansa
(ANSA) – LONDRA, 2 APR – La Gran Bretagna potrebbe cogliere al balzo la palla della Brexit per tornare a una delle sue amate tradizioni: il vecchio passaporto di colore blu scuro, caro ai sudditi di Sua Maestà, invece di quello bordeaux comune ai Paesi dell’Ue e adottato negli ultimi anni. L’anticipazione e’ in evidenza sui domenicali. Il progetto suscita entusiasmi fra i ‘brexiteers’, malgrado il costo dell’operazione sia calcolato in 500 milioni di sterline spalmate su alcuni anni. Stando alle indiscrezioni, il governo di Theresa May ha già definito un bando di gara per provvedere al ripristino dei passaporti ‘navy’ (introdotti nel 1920 e sostituiti nel 1988, ricorda il Telegraph) a partire dal 2019, a divorzio da Bruxelles completato. Il progressista Observer, domenicale del Guardian, da’ voce all’iniziativa di un gruppo bipartisan di deputati britannici che chiede un’eccezione per garantire il mantenimento della libera circolazione almeno a medici e infermieri in arrivo dal continente.

2 aprile 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *