In questa nuova cultura, il TVP propone di utilizzare un’élite tecnica che deciderebbe la direzione per la società?

No, il Venus Project auspica una società cibernetica nella quale i computer potrebbero sostituire l’antiquato sistema di eleggere i politici che, nella maggior parte dei casi, rappresentano i poteri forti radicati. La tecnologia non detterà o monitorerà le vite degli individui, in quanto ciò sarebbe considerato socialmente offensivo e controproducente. Film come Nel 2000 non sorge il sole, Brave New World, Blade Runner e Terminator 2 – Il giorno del giudizio hanno generato paura in alcune persone riguardo il sopravvento della tecnologia nella società. L’unico scopo del Venus Project è quello di elevare il potenziale spirituale e intellettuale di tutte le persone fornendo allo stesso tempo i prodotti e i servizi che soddisferanno le loro necessità materiali individuali.

È stato detto che molte persone impiegate da compagnie private sentono di prestare servizio in dittature private dal momento in cui attraversano la porta e timbrano il cartellino. Il Venus Project, d’altro canto, utilizzerebbe il meglio della tecnologia per migliorare la vita di ognuno. Nel sistema proposto, la giornata lavorativa sarà ridotta, fornendo così agli individui più tempo libero, uno stile di vita più sano e un ambiente privo di stress.
#TheVenusProject #JacqueFresco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *